La pittura informale in Elio Cassarà: intervista per WSI

Questo articolo è apparso sulla rivista Wall Street International. Ne pubblichiamo un breve estratto.


Verso la fine di gennaio, con l’avvicinarsi dei giorni della merla (il cui significato ormai sfugge a molti), ho avuto il piacere di pranzare con Elio Cassarà in un piccolo e poco noto ristorante del centro storico di Roma, quei luoghi senza tempo nascosti dagli sguardi indiscreti del passeggio quotidiano. Sono tornata a casa con l’intento di scrivere per fermare sulla carta l’incontro con una delle voci più interessanti del panorama artistico contemporaneo, colui che ha fatto dell’Informale e dell’Astrattismo la sua filosofia di vita senza, con ciò, precludersi il piacere della scoperta e della continua conoscenza. Nell’intervista che segue, mi appresto a raccogliere, quanto ci siamo detti sulla sua arte e sullo stato dell’arte.

Nessun commento:

Copyright by Sara Durantini. Riproduzione riservata. Powered by Blogger.